D 156.3, la poltrona firmata Gio Ponti, torna a far parlare di sé grazie a Molteni&C che la ripropone in esclusiva per il Salone del Mobile 2017.

La poltrona D 156.3, icona di stile anni Cinquanta firmata da uno dei più grandi maestri del design del Novecento, torna a far parlare di sé confermandosi un elemento d’arredo intramontabile, grazie alla collaborazione di Molteni&C con la famiglia di Gio Ponti.

d-156-3 poltrona molteni

 

Nata per Altamira, società americana fondata da un nipote dello spagnolo De Cuevas, già nel secolo scorso aveva catturato i riflettori dello showroom di New York nel quale venne esposta insieme ai mobili più rappresentativi della X Triennale di Milano. Presentata all’epoca come un’architettura con un volto più umano che gli americani definivano il tocco latino, questa poltrona è un’esemplare dell’essenza e dell’estetica di Ponti che, ancora una volta, si conferma al passo con i tempi.

Molteni&C ha deciso di riproporla in esclusiva in occasione del Salone di Milano 2017, dando vita ad un percorso tra passato, presente e futuro, estremamente ricco di fascino. Oggi come allora, D 156.3 incarna lo stile sartoriale e moderno, combinato alle lavorazioni artigianali di assemblaggio e levigatura e ai materiali d’eccellenza: la struttura in legno massello di acero naturale o laccato nero semilucido per un design più glam, lo schienale ergonomico con cinghie elastiche incrociate e il cuscino trapuntato, il rivestimento in tre pelli o in tessuti pregiati. Il risultato dell’incontro tra la contemporaneità essenziale di Gio Ponti e l’ampia visione del contesto culturale di Molteni, è una poltrona senza tempo, che esprime il design più attuale ed è capace di farci sognare.

Poltrona D 156.3_Molteni

D 156.3 si aggiungerà alla Gio Ponti Collection di Molteni, che si arricchisce ogni anno di nuovi pezzi. Prosegue dunque con entusiasmo l’opera di valorizzazione dell’archivio del grande maestro iniziata dall’azienda nel 2012, offrendoci l’occasione per comprendere meglio la sua opera e, più in generale, la storia del design italiano.

About the Author